Info day Servizio civile universale

“Chi non vive per servire, non serve per vivere”. Con questo celebre pensiero di don Tonino Bello il presidente della fondazione San Giovanni Battista, Renato Meli, ha salutato i ragazzi intervenuti alla giornata informativa dedicata al Servizio civile universale. “Il servizio civile – ha detto il presidente Meli – rappresenta un’opportunità di impegno concreto per la Comunità che vi resterà impressa per tutta la vita”.

Sono 3 i progetti presentati dalla Fondazione San Giovanni Battista per un totale di 54 posti disponibili: “Passo passo”, dedicato al lavoro nelle parrocchie a sostegno dei minori; Marhaban, che prevede un impegno nei centri di prima e seconda accoglienza per richiedenti e titolari di protezione internazione; “Tra culto e cultura” che punta alla valorizzazione del patrimonio culturale e storico del territorio ed alla comunicazione sociale.

All’incontro hanno preso parte come testimoni privilegiati i ragazzi che oggi stanno svolgendo il servizio civile nelle varie sedi della Diocesi di Ragusa.

Il messaggio che scaturisce dalla loro viva esperienza può essere sintetizzato nell’invito a dare il massimo, ad impegnarsi senza riserve per vivere al meglio questa esperienza ed uscirne umanamente e professionalmente arricchiti.

Per tutti gli aspiranti volontari, di età compresa tra i 18 ed i 28 anni, ci sarà tempo fino al 10 ottobre per presentare la domanda di partecipazione.
Per ulteriori informazioni e supporto è possibile rivolgersi all’ufficio servizio civile della Fondazione in Via Roma 109 (secondo piano) ai seguenti orari: lunedì e giovedì 14,30-18,00
martedì, mercoledì e venerdì 9,30-13,30.
Tutte le informazioni dettagliate ed il bando si trovano sul sito www.fsgb.it

“Chi non vive per servire, non serve per vivere”. Con questo celebre pensiero di don Tonino Bello il presidente della fondazione San Giovanni Battista, Renato Meli, ha salutato i ragazzi intervenuti alla giornata informativa dedicata al Servizio civile universale. “Il servizio civile – ha detto il presidente Meli – rappresenta un’opportunità di impegno concreto per la Comunità che vi resterà impressa per tutta la vita”.

Sono 3 i progetti presentati dalla Fondazione San Giovanni Battista per un totale di 54 posti disponibili: “Passo passo”, dedicato al lavoro nelle parrocchie a sostegno dei minori; Marhaban, che prevede un impegno nei centri di prima e seconda accoglienza per richiedenti e titolari di protezione internazione; “Tra culto e cultura” che punta alla valorizzazione del patrimonio culturale e storico del territorio ed alla comunicazione sociale.

All’incontro hanno preso parte come testimoni privilegiati i ragazzi che oggi stanno svolgendo il servizio civiloe nelel varie sedi della Diocesi di Ragusa.

Il messaggio che scaturisce dalla loro viva esperienza può essere sintetizzato nell’invito a dare il massimo, ad impegnarsi senza riserve per vivere al megli oquesta esperienza ed uscirne umanamente e professionalmente arricchiti.

Per tutti gli aspiranti volontari, di età cmpresa tra i 18 ed i 28 anni, ci sarà tempo fino al 10 ottobre per presentare la domanda di partecipazione.
Per ulteriori informazioni e supporto è possibile rivolgersi all’ufficio servizio civile della FOndazione in Via Roma 109 (secondo piano) ai seguenti orari: lunedì e giovedì 14,30-18,00
martedì, mercoledì e venerdì 9,30-13,30.
Tutte le informazioni dettagliate ed il bando si trovano sul sito www.fsgb.it

Condividi su:

Leave a Comment

Your email address will not be published.